mercoledì 4 maggio 2011

[Recensione] Thor


Vedi sotto la voce: intrattenimento.
E ancora: preparazione al film sui Vendicatori, schedulato 2012.
Vabbene, non era facile, lo ammetto.
Più i personaggi sono carismatici ed onnipotenti sulla carta, più è alto il rischio di farli apparire ridicoli e bidimensionali sullo schermo.
E Branagh c'è riuscito a metà, confezionando l'ennesimo – ed onesto, sia chiaro – blockbuster che rispetta tutti, ma proprio tutti i canoni dei film di questo genere.
C'è un protagonista belloccio (notare la scena in cui si aggira a torso nudo studiata per gratificare il pubblico femminile). C'è una sceneggiatura scritta sul retro di un tovagliolo di carta ma supportata da petabyte di CGI. Ci sono dei dialoghi risibili, strizzate d'occhio e battutine facili. Ci sono botte & botti senza lesinare sul budget e sugli stuntman.C'è un cattivo che – una volta di più, Vader e Joker docet – finisce per rubare la scena all'eroe (che grazie all'ingenuità, l'esilio e il processo di catarsi del personaggio, si riscatta prevedibilmente dalla figura di coglione esaltato e guerrafondaio).
C'è qualche più qualche presenza illustre nel cast (Hopkins come Brando in Superman), più una quasi invisibile Rene Russo.Ci sono camei e scenette nascoste (non perdetevi quella dopo i titoli di coda) atte a montare l'hype per i vari sequel.

Tutta la roba qua sopra, ad ogni modo, è assemblata in maniera coerente e abbastanza convincente, anche se – ripeto – al film manca un'anima, una firma, un'impronta stilistica che gli faccia fare il salto di qualità.

Ad ogni modo, nella metà di roba riuscita, c'è in primis la visione di Asgard, la cittadella degli dei, assolutamente kirbyana e che fa impallidire le architetture fantascientifiche di Coruscant nella prequel trilogy di Star Wars.
C'è l'agente Coulson (Clark Gregg), espressione del potere governativo in look alla Men in Black, composto e spassoso in ogni scena a lui dedicata. C'è la stagista Darcy (Kat Dennings) a cui sono affidate le battute migliori del film e che risulta assai più sexy e simpatica della Portman sotto pilota automatico. C'è un grandioso Heidmall che in quanto a carisma ce ne ha per Thor e tutta la sua compagnia di allegri dèi a cui piace menar le mani e stare stravaccati nel palazzo reale tutto il giorno. Ci sono almeno un paio di scene visivamente davvero coinvolgenti (e che non sono scene di combattimento, per quelle la trilogia degll'Anello ci ha fatto vedere tutto quanto c'era da vedere).

Insomma, l'intrattenimento di cui parlavo c'è, e se è quello che cercate, non resterete delusi.
Se invece cercate un ottimo, ma davvero ottimo fumetto dannatamente ben scritto e disegnato ancora meglio, recuperate Ultimates 2, di Millar e Hitch (dovreste trovarlo abbastanza facilmente in fumetteria, raccolto in un paio di volumi della Panini a 18 euro): troverete una versione ultimate di Thor forse meno epica ma più moderna del personaggio, più la sua memorabile battaglia contro tutti i suoi ex compagni di squadra.
Leggetelo e poi fatemi sapere.

PS se ce fosse ancora il caso di dirlo: NON andate e vedere Thor in 3D.
TUTTI quelli che conosco che l'hanno fatto mi hanno detto le stesse cose, e cioè valore aggiunto al film: zero. Euri in più pescati dal vostro portafoglio: due. Fastidio durante le scene con poca luce: da acuto a insopportabile.
Uomo avvisato.

PPS un suggerimento per il costumista. La plastica che simula il metallo va bene, purché sembri davvero metallo.
Altrimenti, usa il metallo.
La plastica fa davvero poco "Dio di Asgard".
Grazie, ho finito.

13 commenti:

Gloutchov ha detto...

Concordo in tutto. Soprattutto credo che la sceneggiatura di questo trailer del film sia ben più azzeccata del film stesso (anche se si ispira allo spot wolkswagen).

Da non vedere in 3D, giusto. Ma come trovare una sala che lo dà in 2 dimensioni a orari decenti? Io non l'ho trovata! :(

bit4 ha detto...

Concordo sulla regia poco personale, la prevedibilità della vicenda, sullo scarso carisma del protagonista e, naturalmente, sul metallo.
Si poteva fare di più?
Probabilmente sì, ma anche così non ci è andata male, via.
Del resto, abbiamo avuto Devil e Ghost Rider, e siamo ancora qui a raccontarlo.

Maura ha detto...

Io la passerella di Thor ad uso e consumo di noi pulzelle l'ho gradita.
E dire che non subisco il fascino del camionista, in genere.
Sul resto del film, mah, non saprei, visto che il fumetto non l'ho mai letto, ma da "esterna" non mi è dispiaciuto.
Belle le scene su Asgard, più noiose quelle sulla Terra, ma, ripeto, il mio è un giudizio da vera profana.
Del tutto inutile la Portman, a questo giro.

Novokane ha detto...

Prima di leggere il tuo post, non credo ci sarei andato.
Ora, tutto sommato, credo che un paio d'ore di svago nel weekend le valga!

PS sono da sempre un fan della Portman, almeno mi godrò la sua vista!

Christian ha detto...

D'accordo con te.
Kate Dennings è mille volte meglio di Natalie Portman, peraltro poco credibile nel ruolo della scienziata che dopo mezza giornata è pronta a dare un figlio a un perfetto sconosciuto solo perché questo è svagato e misterioso e le bacia la mano.
Poi, certo, quando questo si rivela essere un dio e non un vagabondo ubriacone, è chiaro che pensa: "con questo mi sistemo...è pure un gran figo, oltretutto" ;)

Luca ha detto...

Beh, io sono tra quelli che quando è uscito dalla proiezione di Tron Legacy in 3D ha gridato al furto.
Non tanto per il film in sè, quanto per sti occhialini del menga che vogliono far diventare uno standard e sono un impiccio inutile per i più, facendoti pagare un sovrapprezzo come se fosse una bella roba, assurdo.

Detto ciò, ho salivazione azzerata per questo Thor di Kenneth Branagh, ho letto le tue critiche ma nulla che non si possa sopportare, e poi come dice bit4, in passato ci hanno rifilato ciofeche ben peggiori (senza spingersi troppo indietro, "Spiderman 3").

BlackBox ha detto...

Ecco... un altro film che il mio boy mi trascinerà a vedere, ma almeno (forse) stavolta avrò anche io qualcosa da guardare... ;-)

Slevin978 ha detto...

Nel complesso mi è piaciuto... ma anche a me ci sono delle cose che non mi hanno convinto al 100%:

1) Troppa ironia inutile: colpi di teaser, sedativo, smorfiette eccetera. Cavolo, alla fine Thor è pur sempre un dio. Secondo me hanno voluto prendere quello che ha funzionato in Iron Man e portarlo in Thor con scarso successo. Tony Stark è un personaggio ironico mentre Thor è molto meno propenso al sorriso.

2) hanno riassunto in 5 minuti la storia d’amore che, nel fumetto, è una vena importante (che fa decidere a Thor di vivere sulla Terra anzichè su Asgaard)

3) Dovevano esserci più combattimenti o un po’ più tosti (opinione personale eh)

Poi, volevo chiederti una cosa.
Sai dirmi cosa si vede nell’easter egg dopo i titoli di coda? Purtroppo io non lo sapevo, e sono andato via prima di vederla... :(

CyberLuke ha detto...

@Slevin978.
Sì. Chiunque non abbia visto il film, si astenga dal leggere.

Dopo i titoli di coda, il professor Andrews (lo scienziato amico/mentore della Portman) incontra Nick Fury/Samuel L. Jackson in una struttura sotterranea segreta dello Shield.
Fury gli mostra, chiuso in una valigetta metallica, il Cubo Cosmico (se mastichi i fumetti Marvel, dovresti già sapere cos'è). Fury dice che potrebbe fornire energia illimitata iper un periodo indefinito, e chiede il parere ad Andrews.
Lo scienziato dice che vale la pena tentare... ma attraverso il riflesso su un vetro, vediamo che in realtà è sotto il controllo di Loki.

Lady Simmons ha detto...

Ma scusate per una volta che ci fanno vedere uno scorpcio di pelle maschia in un film...

Il fatto è che hanno capito (dopo anni e anni che venivamo apostrofati come nerd) che i fumetti non sono roba da idioti o da ragazzini, ma sono arte pura, almeno alcuni.
Poi...sta mania di rendere tutto commestibile al popolino mi irrita, specialmente MODIFICARE LE STORIE.
Ho il terrore di andare a vedere X-MEN FIRS CLASS (non propongo manco il titolo in italiano, mi fa ribrezzo) ho già visto 100 cose nel trailer che so già non digerirò.
E' un po' come fare un film su Amleto e metterci le astronavi.
Ma se la storia è quella perchè la devi stravolgere?
Accorciala, movimentala, grabbala, inguainala di pell, matrixala di effetti speciali, ma cazzo cazzo cazzo lascia la storia così com'è!
OOOOOOH L'ho detto.

Poi che Thor sia un fico e la Portman una che se la metti di testa nel water ha sempre la stessa espressione...un'altra storia....

Nussy ha detto...

Ahahahah, fantastico. Purtroppo leggo dopo la visita di sabato sera al cinema di Como che dava Thor proprio in 3D. Quoto tutto, potevamo risparmiarcelo. Ma mio fratello, appena uscito da un'operazione di correzione della vista, schiumava per vedere il suo primo film in 3D (all'alba dei suoi 43 anni) senza l'ausilio di 24 lenti addizionali!!!
Certo che, dopo aver visto, alcune sere prima, la fantastica Portman Cigno Nero... in questa interpretazione l'ho vista un po' poverina. Ma meglio, vuol dire che è un'attrice versatile (oltre che decisamente bella, anche se certamente non sarà il tuo tipo).

CyberLuke ha detto...

No, infatti.
Così pulitina, per nulla volgare, la ragazza che presenteresti ai tuoi genitori senza ombra di imbarazzo.
No, proprio no.

Anonimo ha detto...

chi è interessato ad una rivisitazione terrena della mitologia scandinava potrebbe dare un'occhiata alla serie televisiva neozelandese The Almighty Johnsons.

In pratica voi non lo sapete, ma tutte le divinità maggiori e minori del pantheon scandinavo si sono trasferite per vari motivi in Nuova Zelanda e si sono reincarnate in persone più o meno normali, dotate dei poteri originali ma un po' annacquati, che a volte usano nella vita quotidiana.

ad esempio la reincarnazione di Ydun (Iðunn), divinità associata alla giovinezza e alle mele, è la proprietaria di una discoteca che prepara un ottimo apple martini. La reincarnazione di Höðr, divinità legata al freddo e all'oscurità, si guadagna da vivere aggiustando frigoriferi.

in una puntata si vede anche Thor, ma probabilmente non è proprio il Thor che vi aspettereste.

la serie non credo verrà mai trasmessa in Italia, e l'unico modo per vederla penso sia reperirla tramite equini vari e ruscelli.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...